Raccolta cordone ombelicale

 Le cellule del cordone ombelicale (emopoietiche o mesenchimali) sono in grado di riprodursi qualora trapiantate in un organismo che ne sia stato privato a causa di patologie del sistema ematopoietico. Le cellule staminali del cordone ombelicale possono essere conservate a scopo trapianto presso le banche pubbliche  oppure presso le banche private. La raccolta del cordone ombelicale avviene durante il parto. I genitori in attesa di un bambino possono scegliere la donazione del cordone ombelicale (banca pubblica) o la conservazione del cordone ombelicale (banca privata).


Se la famiglia sceglie la donazione del cordone ombelicale del proprio bambino, è necessario che il parto avvenga in una delle strutture ospedaliere che offrono questo servizio (con alcune restrizioni di orari dipendenti dall'organizzazione dell'ospedale). Il sangue cordonale prelevato subito dopo il parto, viene conservato in forma anonima in una banca pubblica e viene inserito nel Registro Internazionale per essere messo a disposizione della collettività. Purtroppo solo 20% dei campioni donati viene effettivamente conservato.

Se la famiglia sceglie la conservazione del cordone ombelicale del proprio bambino è necessario firmare un accordo con la banca e ottenere il kit per il prelievo del campione. Il prelievo del sangue cordonale è possibile in tutti gli ospedali in Italia e il personale medico è tenuto a effettuare il prelievo.
In questo caso, il costo della conservazione è a carico della famiglia e le cellule staminali rimangono ad uso esclusivo della famiglia, e sono a sua immediata disposizione per un trapianto in qualsiasi momento.

Donazione e Raccolta cordone ombelicale Gruppo Famicord in Italia.