E' utile la conservazione del cordone ombelicale per un trapianto?

  • Molto spesso viene contrapposto il numero dei campioni provenienti dalle banche private e utilizzati per trapianti al numero dei campioni provenienti dalle biobanche pubbliche rilasciati per trapianti, cercando di ricavare da tale argomento una presunta maggiore valenza dell’operato delle banche pubbliche, rispetto alle banche private.
  • Ebbene, il confronto è logicamente errato. Infatti, innanzitutto, deve evidenziarsi che i due dati non sono comparabili: i campioni rilasciati dalle biobanche pubbliche sono quelli relativi alle richieste mondiali di tutti i malati del mondo, mentre quelli rilasciati dalle biobanche private sono relativi alle richieste di solo quella piccola percentuale di persone che si sono ammalate tra tutti quelli che hanno effettuato la conservazione privata - familiare. Recenti dati scientifici indicano che 1015 campioni provenienti dalle banche private sono stati utilizzati per trapianti e sono stati effettuati  530 trapianti autologhi (sul bambino proprietario del cordone) e 485 trapianti allogenici (sul familiare del bambino).
  • Questo dato dimostra che la conservazione del cordone ombelicale potrebbe essere utile non solo per il bambino stesso ma potrebbe anche salvare la vita di un suo familiare.

KK Ballen, F Verter and J Kurtzberg

Bone Marrow Transplantation (2015), 1–8
© 2015 Macmillan Publishers Limited All rights reserved 0268-3369/15